Alle Molinette Pet-Psma contro prostata

Alle Molinette di Torino sbarca la nuova PET-PSMA in grado di identificare precocemente la recidiva del tumore alla prostata. Da pochi giorni i primi pazienti sono stati sottoposti a questa indagine innovativa, che con estrema precisione riesce a rilevare la presenza di depositi anche molto piccoli del cancro. Ogni anno sono 36.000 i nuovi casi di tumore alla prostata in Italia, dei quali 4.800 in Piemonte. Ogni anno 6000 pazienti (circa 800 in Piemonte) vengono curati con la prostatectomia radicale ed altrettanti ricevono una radioterapia. In più dell'80% dei casi si assiste ad una completa remissione della malattia. Tuttavia dopo un periodo di guarigione, che può durare anche anni, nel 30-40% dei pazienti si assiste a una recidiva. La PET-TAC può riconoscere con estrema precisione anche piccole aree di tumore alla prostata. L'ospedale Molinette, su input del direttore generale Gian Paolo Zanetta, ha reso operativa la metodica, ponendosi così tra i primi centri nel mondo e in Italia ad utilizzarla.

ANSA

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

La Cassa

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...